Macchina del tempo Rubriche

27 maggio, San Pietroburgo: una città moderna

on
December 20, 2018

Il 27 maggio 1703 è considerata la data ufficiale della fondazione di San Pietroburgo, in Russia.

Una città costruita ex novo per volere dello Zar Pietro I il Grande, da cui il nome della città, in una zona paludosa sul fiume Neva che ben presto diviene capitale dell’impero, e lo rimane fino al 1917 (eccezion fatta per una parentesi temporale dal 1720 al 1729 in cui la capitale torna ad essere Mosca).
San Pietroburgo è considerata una città europeizzata e occidentale, in cui i nobili si vestono secondo le mode europee, studiano il francese e la costruzione degli edifici viene affidata ad architetti europei.
San Pietroburgo ospita nel corso degli anni giovani studiosi e letterati come Puskin, Turgenev e Dostoevskij; i suoi salotti sono famosi in tutta la Russia e così le sue scuole (ad esempio il liceo Carskoe Selo). Molti dei grandi romanzi russi sono ambientati a San Pietroburgo (ad esempio Delitto e castigo di Dostoevskij e i Racconti di Pietroburgo di Gogol).

Ad oggi, se decidete di visitarla, non possono mancare il Palazzo d’Inverno (sede dello zar), la Fortezza di Pietro e Paolo, la Prospettiva Nevskij (una delle strade principali) e il museo dell’Hermitage.

Michela Bianco

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT