Macchina del tempo Rubriche Storia

28 Luglio 1914: Scoppia la Grande Guerra

on
December 20, 2018

Ore 12 circa. A seguito dell’uccisione dell’arciduca Francesco Ferdinando d’Asburgo, avvenuta a Sarajevo il 28 giugno 1914 per mano di Gavrilo Princip, e dopo un mese di crisi diplomatica tra Impero austro-ungarico e Serbia, attraverso l’invio di un telegramma, Vienna dichiara ufficialmente guerra a Belgrado.

Immagine 1 ww1.jpg

È l’atto iniziale di un conflitto che nel giro di pochi giorni, in un perverso processo di reazioni a catena, asettico quasi quanto l’allora nascente catena di montaggio, interesserà le maggiori potenze europee dell’epoca (Austria-Ungheria, Germania, Russia, Francia e Gran Bretagna) e che, nell’arco di due anni, con il progressivo coinvolgimento sia di altri Stati del Vecchio continente (Impero ottomano e Italia, solo per citarne alcuni) sia di Paesi extraeuropei (le grandi potenze industriali di Stati Uniti e Giappone su tutti), assumerà una dimensione mai vista fino ad allora: mondiale.

Immagine 3 ww1.jpg

Fu una guerra diversa da tutte le altre. Non solo per le dimensioni ma anche per la forma. Essa rappresenta, infatti, la prima guerra “totale”. Ovvero quel genere di conflitto che è il frutto dell’interazione di tre fenomeni (la guerra anomica, portato della Rivoluzione francese, l’affermazione dello Stato moderno e la Rivoluzione industriale) che già nel corso di tutto il XIX secolo avevano prodotto i loro effetti in diversi altri eventi bellici, senza tuttavia mostrarsi in maniera così macroscopica.

Questa guerra, del tutto inattesa poiché piombò sulla gente comune europea dopo che la seconda metà dell’Ottocento era stata caratterizzata sì da tensioni internazionali, ma molto di più dalla cooperazione internazionale e che spazzò via la certezza nella positività del progresso tecnologico, si concluse l’11 novembre 1918 quando la Germania, ultimo degli Imperi centrali a deporre le armi, accettò le condizioni di resa impostegli dagli Alleati. Condizioni che, insieme al completo riassetto della cartina politica dell’Europa, aprirono la strada ad una seconda e più grande guerra totale mondiale.

Collaboratore Filippo Astori

Suggerimenti di lettura.

J. Keegan, La prima guerra mondiale. Una storia politico-militare, Carocci, Roma, 2000

M. Isnenghi e G. Rochat, La Grande guerra. 1914-18, Il Mulino, Bologna, 2008

S. Audoin-Rouzeau, J. J. Beker (a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, Torino, 2014

Fonte immagine.

http://studiomatto.altervista.org/wp-content/uploads/2016/06/prima_guerra_mondiale-618×360.jpg

https://www.pinterest.it/pin/141089400803617369/

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT