Macchina del tempo Musica Rubriche

15 agosto 1969: Woodstock

on
December 21, 2018

Joe Cocker Woodstock.jpgIl 15 agosto 1969 cominciò il Festival di Woodstock con l’adesione di 500.000 persone nella cittadina di Bethel, nello Stato di New York. Quattro giornate dedicate alla musica che portarono sul palco artisti come Jimi Hendrix, Santana, Janis Joplin e The Who. Il festival passò alla storia, ancora oggi viene usato come metro di paragone quando si descrive un grande raduno di persone. Le foto di quel concerto ci riportano agli anni della diffusione della cultura hippie, già diffusa negli Stati Uniti e che aveva già influenzato letteratura, arte e musica; proprio il festival di Woodstock è considerato l’evento principale di questo movimento. Il Festival di Woodstock fu al centro di polemiche poiché gli organizzatori non erano preparati a una tale affluenza e le condizioni igieniche non erano adatte a così tante persone, accampate nel grande prato già da diversi giorni.

Jimi Hendrix Woodstock.jpg

La Warner Bros ne realizzò un film che, distribuito in tutto il mondo, contribuì all’entrata nella mitologia del rock di alcuni grandi nomi. Tra questi, quello di Joe Cocker, che cimentandosi in un ballo spasmodico e ciondolante, spiccò grazie ad un’originale interpretazione di With a little help from my Friends dei Beatles. Leggendaria è anche la versione dell’inno nazionale americano eseguita da Jimi Hendrix, impugnando una Fender Stratocaster dal suono distortissimo; una canzone contro la guerra, che si confermò la ciliegina sulla torta del festival. Uno dei gruppi che risaltò maggiormente, esibendosi con un’indiavolata I’m Going Home, fu quello dei Ten Years After capitanato da Alvin Lee, a quei tempi giudicato la chitarra più veloce del mondo. Ad eccezione di Richie Havens e Sly and the Family Stone, non ci furono musicisti afroamericani a Woodstock. Un aspetto, questo, che lo rese un festival “di bianchi per i bianchi”, nonostante l’ideologia dichiaratamente progressista.

Linda Vassallo – Alessandra Sansò

woodstock 3.jpg

Bibliografia: 
FABBRI F., Around The Clock – Una breve storia della popular music, Da Agostini Libri S.p.A, Novara, 2016
Ernesto Assante, Gino Castaldo: Il tempo di Woodstock, Libreriauniversitaria

Fonti Immagini:
https://www.boredpanda.com/woodstock-women-fashion-1969/…
https://www.pinterest.it/pin/547539267167335743/
https://www.pinterest.it/pin/321092648425351820/
https://www.pinterest.it/pin/250864641724388309/

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT