Cinema Macchina del tempo Rubriche

5 Ottobre 1962: Bond, James Bond

on
December 26, 2018

Gran Bretagna 5 ottobre 1962, le sale cinematografiche proiettano un film di seconda categoria che farà la storia del cinema. Il titolo del lungometraggio: “007- Dr. No”, in Italia: “Agente 007- Licenza di uccidere”.
Con un budget di circa un milione di dollari, il film fu un vero successo mondiale e incassò sessanta milioni al botteghino internazionale.
Diretto dal regista britannico Terence Young, “Licenza di uccidere” segna l’inizio del successo di 007 nei film sullo spionaggio, che continuerà con altri ventitré film. Opera del regista e anche la sequenza della canna di pistola, che aprirà tutti i film di 007.
La trama racconta di un agente dei servizi segreti britannici che, mandato in Giamaica per indagare sulla morte di due agenti segreti, si ritrova a fronteggiare una feroce organizzazione criminale che all’obiettivo di controllare il mondo tramite il terrore: la “SPECTRE” (Special Executive for Counter-intelligence, Terrorism, Revenge and Extortion). 

La storia si ispira al sesto libro di James Bond, dello scrittore ed ex ufficiale dei servizi segreti della marina inglese Ian Fleming. I produttori Albert R. Broccoli e Harry Saltzman, temendo uno scarso successo della pellicola, non scelsero il primo libro (Casinò Royale) perché il suo adattamento era troppo costoso per il budget a disposizione.Per la parte dell’attore protagonista ci furono candidati come David Niven e Cary Grant; ma il ruolo fu affidato a un attore scozzese che all’epoca non era molto conosciuto, Sean Connery. Sarà quest’attore a fornire le basi per gli altri interpreti di James Bond. Anche per la parte del cattivo ci furono varie scelte come Max von Sydow e Christopher Lee, ma la parte la ebbe alla fine Joseph Wiseman.L’antagonista, il “Dr. No”, uno scienziato che al posto delle mani ha due protesi in grado di stritolare qualunque oggetto, sarà il primo di tanti supercattivi della saga. Essendo il primo film della serie, qui i complici dell’antagonista non hanno nessuna abilità particolare che li contraddistingue e sono: il geologo Dent, la fotografa misteriosa, miss Taro e il trio dei “Three Blind Mice”: i primi a comparire.Altro elemento di novità introdotto da questa pellicola fu la presenza delle cosiddette “bond-girl”: attrici molto avvenenti nel ruolo di compagne e alleate di 007 o anche assistenti dell’antagonista. La prima fra tutte fu Eunice Gayson, che recita la parte di Sylvia Trench: la donna che appare dopo l’inizio del film e che perde a Chemin de fer contro James Bond , ma quella più famosa e che tutti ricordano uscire dall’ acqua in bikini, disegnato da lei stessa, è Ursula Andress: nella parte di Honey Ryder.Un’altra caratteristica dei film di 007 sono i gadget, consegnati sempre al protagonista prima di iniziare la sua missione. In “Licenza di uccidere”, però, gli unici saranno una radio trasmittente, un contatore geiger, un orologio luminoso e la pistola Walther PPK, che seguirà 007 nelle avventure successive. Dopo Sean Connery (1962-1971), seguiranno altri cinque interpreti di 007: George Lazenby (1969), Roger Moore (1973-1985), Timothy Dalton (1987-1989), Pierce Brosnan (1995-2002) e Daniel Craig (2006-presente).

Cesare Grande

Fonti:
http://ilmegliodiinternet.it/imdi-classics-007-licenza-di-…/
https://movieplayer.it/…/agente-007-licenza-di-u…/curiosita/
http://www.mam-e.it/…/agente-007-licenza-di-uccidere-stase…/

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT