Libreria

La favola di Amore e Psiche (Apuleio)

By
on
February 7, 2019

Se parliamo del mondo classico non possiamo non menzionare La favola di Amore e Psiche.
Amore, figlio di Venere, innamoratosi perdutamente della bella Psiche, decide di rapirla senza rivelarle la sua identità. La giovane, incuriosita, riesce a scoprire chi sia l’uomo che l’ha rapita, scatenandosi contro
l’odio di Venere: per poter tornare da Amore, Psiche deve affrontare una serie di prove per dimostrare il suo valore.
La favola è parte della cultura classica e precede tutta la letteratura successiva basata sull’amore ostacolato, di cui è esempio lampante Romeo e Giulietta. Vi sono anche numerose versioni per bambini con cui è possibile avere un primo approccio al mondo classico popolato da divinità ed eroi.
Proprio come le favole, ci troviamo di fronte a una bella fanciulla che deve sottoporsi a varie sfide lanciate dall’antagonista, e per risolverle deve ricorrere all’aiuto degli animali. Il lieto fine, come ogni favola, è d’obbligo, e così anche la morale, che Apuleio non dichiara apertamente ma fa trapelare attraverso il racconto.

Michela Bianco

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT