Cinema

Fiore d’Autunno: video ritratto di Federico Guercio (13 febbraio 2019)

on
February 14, 2019

Domani è il grande giorno. San Valentino si è presentato alla porta di casa e che lo abbia fatto addolcendovi o terrorizzandovi poco importa, perché in fondo è un’altra festa dalla quale si ha poco scampo. Probabilmente i più preparati saranno tranquilli e sereni, sapendo di aver già fatto la loro parte comprando rose e cioccolatini, a differenza di coloro che non solo devono ancora procurarsi un regalo per il partner, ma anche prenotare un ristorante sperando di trovarne uno sufficientemente elegante per non subire accuse di insensibilità e noncuranza (a voi auguriamo buona fortuna).

Prima di lasciare che gli innamorati si godano la loro festa, teniamo a mostrarvi un lavoro molto particolare, tratto da una storia vera, adatto ad esprimere il significato che si cela dietro all’amare una persona.
I protagonisti sono Carlo e Marilù, sposati da più di 50 anni, genitori di tre figli e nonni di cinque nipoti pestiferi. Si sono conosciuti all’esame di scuola guida e da allora non si sono più separati. Insieme hanno creato la loro famiglia, i loro ricordi, si sono supportati a vicenda in ogni circostanza e questo senza abbandonarsi mai. Marilù aiutava suo marito badando alla casa, ai figli e ai suoi acciacchi, mentre Carlo si prendeva cura della moglie lavorando duramente per vederla felice e non farle mancare nulla, continuando così anche quando sopraggiunse l’alzheimer a portargliela via a soli 68 anni, privandoli drasticamente del tempo che avrebbero potuto godersi insieme.
A causa della malattia, protrattasi per 10 anni, Carlo vide sfiorire la sua Marilù giorno dopo giorno, riducendosi sempre più ad un’entità incosciente che necessitava di qualsiasi aiuto in qualsiasi cosa. Eppure, nonostante questo, Carlo si rifiutò di abbandonare la donna che amava: non poteva e non voleva. Perché è questo il significato dell’amare una persona, starle vicino fino alla fine indipendentemente dalle difficoltà, rinnegando quella via più semplice che è l’abbandono, ormai tanto di moda e comune anche tra coloro che si dichiarano amore eterno, per poi voltarsi le spalle al primo cenno di debolezza o incomprensione.
Perciò, quando consegnerete o riceverete le vostre rose con la scatola di cioccolatini a forma di cuore, pensate a questo: chi si ama, non si abbandona. È il nostro messaggio di San Valentino per voi.
Adesso vi lasciamo al video ritratto di Federico Guercio , col quale potrete vedere la storia di Carlo e Marilù in uno dei loro ultimi momenti passati insieme. Buona visione.

La Redazione di Ignotus Magazine

TAGS
RELATED POSTS
1 Comment
  1. Reply

    Elbert

    March 17, 2019

    Hi there! Such a great short article, thanks!

LEAVE A COMMENT