Fotografia

Alla scoperta di Palazzo Rosso

on
February 18, 2019

Palazzo Rosso è uno degli edifici pi affascinanti di Genova. La nostra Chiara Costa ci porta all’interno e all’esterno di questo luogo ricco di storia.

Palazzo Rosso visto da Palazzo Bianco.

 

Quadro a Palazzo Rosso Il pifferaio. Bernardo Strozzi (Genova, 1581 – Venezia).

Deposizione, Rogier Van Der Weyden.

Interno Palazzo Rosso.

Interno Palazzo Rosso.

Interno Palazzo Rosso.

Affresco della volta con “il disprezzo dei beni terreni” è di Andrea Leoncini. Gli affreschi sovraporta sono di Giacomo Boni. I ritratti alle pareti di Ridolfo e Pellinetta Brignole Sale sono di Domenico Parodi. Le sculture in legno appartengono alla cerchia di C.M.Clodion.

Affresco soffitto.

Stanza.

Cristo portacroce. Anon Van Dyck (Anversa 1599 – Londra 1641).

Interno Palazzo Rosso.

Interno Palazzo Rosso.

Parete.

Veduta da Palazzo Rosso.

Veduta da Palazzo Rosso.

Veduta da Palazzo Rosso.

Veduta da Palazzo Rosso.

Esterno Palazzo Rosso.

A sinistra: Aprile di Jan Wildens (Anversa 1585 – 1653).

Mostra temporanea “Sul mare”.

La residenza parigina dei Duchi di Galliera: Hotel de Matignon. In questa e nelle sale successive è ricercata l’atmosfera di due ambienti della dimora parigina dei Duchi di Galiera – Raffaele de Ferrari e Maria Brignole – Sale – lo splendido Hotel de Matignon, attuale resienza del Primo Ministro di Francia. Negli ultimi anni della sua vita la Duchessa decise di destinare a Palazzo Rosso diversi dei preziosi arredi che col marito aveva acquistato o fatto realizare per quella residenza e alcuni dei quadri che ornavano le pareti. Arredi e suppellettili spettano ad alcuni dei più celebri ebanisti e fonditori in bronzo del tempo, fornitore di corte e dell’alta società parigina.

Mostra temporanea “Sul mare”

La residenza parigina dei Duch di Galiera: Hotel de Matignon. In questa e nelle sale successive è ricercata l’atmosfera di due ambienti della dimora parigina dei Duchi di Galiera – Raffaele de Ferrari e Maria Brignole – Sale – lo splendido Hotel de Matignon, attuale resienza del Primo Ministro di Francia. Negli ultimi anni della sua vita la Duchessa decise di destinare a Palazzo Rosso diversi dei preziosi arredi che col marito aveva acquistato o fatto realizare per quella residenza e alcuni dei quadri che ornavano le pareti. Arredi e suppellettili spettano ad alcuni dei più celebri ebanisti e fonditori in bronzo del tempo, fornitore di corte e dell’alta società parigina.

La Biblioteca Brignole -Sale. Il pregevolissimo mobilio qui esposto – caffali e tavolo da biblioteca in questa sala, sedie e divani nella sala successiva – venne realizzato intorno al 1840 dell’ebanista inglese Henry Thomas Peters, fornitore anche del Re di Sardegna, per volontà di Antonio Brignole – Sala (1786 – 1863) ritratto in marmo e in pittura in queste sale – che commissionò le scaffalature per sistemarvi la biblioteca di famiglia, post in origine in alcune ale negli spazi delle Dipendendenze del secondo piano nobile di Palazzo Rosso. L’attuale allestimento in questa sala è rievocativo di quegli ambienti.

Interno palazzo Rosso. 

Chiara Costa

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT