Libreria

Eugenin Onegin (Aleksandr Puškin)

on
March 22, 2019

Pubblicato da Puškin nel 1833, L’Onegin è una delle opere più celebri di tutta la letteratura russa.
Scritto in versi, il poema narra le vicende di Eugenin Onegin, classico dandy ottocentesco circondato dal lusso, dalle donne e dalla cultura. Afflitto dallo spleen, come la maggior parte delle figure romantiche dell’epoca, conduce una vita all’insegna del divertimento, ma sopratutto della noia, e non è in grado di comprendere l’amore che Tatiana prova per lui, ma al contrario la deride e la respinge.
Sarà dopo l’omicidio dell’amico, a seguito di un duello d’onore, che Eugenin cadrà vittima di un profondo senso di colpa che rivoluzionerà la sua vita così perfetta, ma anche così malsana.
La figura di Onegin è uno degli esempi più lampanti del dandy romantico, per la prima volta inserito però nella nobiltà russa. Tuttavia, cambia l’ambientazione ma il personaggio rimane quello: cinico, freddo, egoista e incapace di emozioni vere. Proprio come Dorian Gray, capirà i suoi errori solo quando è troppo tardi.

Michela Bianco

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT