Canzone della settimana

Nothing compares 2 U (Sinéad O’Connor)

on
April 24, 2019

Forse molti ricordano il volto incisivo accarezzato da una lacrima su guancia della cantante irlandese Sinéad O’Connor mentre in camera interpreta il celebre brano “Nothing compares 2 U”. Singolo pubblicato l’8 gennaio 1990, pochi sanno in verità che questa rinomata hit appartiene ad un repertorio immerso nei pieni anni Ottanta. Fu infatti Prince, la celebre icona pop statunitense, ad aver composto la canzone nel 1985, in seguito ad un amore finito. Note che raccontano dolore, una dedica ad una figura insostituibile, come dice il testo, intonata da una voce rotta dall’emozione che ogni ascoltatore può riflettere nei ricordi di una propria perdita.

Sinéad non si ferma all’ascolto, decide di vestirla a modo suo, in memoria della madre venuta a mancare, trasformando il peso della sofferenza di Prince in una preghiera etera, dalla tonalità acuta e soffusa. Fu il particolare videoclip che fotogramma solo il primo piano della cantante a rendere poi famoso il brano. “Nothing compares 2 U” fece guadagnare a Sinéad un grammy, che tuttavia la cantante rifiutò di ritirare in protesta al materialismo nella industria musicale. Anzi, la fama che le regalò la sua interpretazione non le fu affatto gradita, poichè tolse di importanza, a sua discrezione, l’intenzione originaria e l’intimità della sua esecuzione. 

Annalisa Mazzolari

Laureata alla triennale di Filosofia presso l’Università degli studi di Trento e in attesa di proseguire con il biennio magistrale a Milano. Oltre alla filosofia coltiva la passione per la musica: diplomata all’ottavo anno di pianoforte presso il Conservatorio di Brescia e in canto lirico presso il Conservatorio di Bergamo. La filosofia della sua musica? Prendere tutte le sfumature bianco-nere della vita e aggiungerci sempre una puntina di giallo del Sole!

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT