Libreria

Ragazzo da parete (conosciuto ai più come Noi siamo infinito): Stephen Chbosky

on
May 12, 2019

Ragazzo da parete è divenuto molto popolare dopo l’adattamento cinematografico nel 2012, tuttavia aveva già avuto una discreta fama a partire dal 1999, anno della sua pubblicazione.
Il romanzo, rivolto prevalentemente ad un target adolescenziale, in qualche modo può essere inteso come il precursore di 13 (di Jay Asher) per via delle tematiche affrontate e anche per la struttura insolita del romanzo: mentre in 13 la storia ci viene raccontata attraverso le audiocassette, Ragazzo da parete viene narrata attraverso delle lettere che il protagonista, Charlie, invia ad un destinatario anonimo.
Il titolo del romanzo si riferisce proprio a Charlie, un ragazzo tranquillo, timido e anonimo nel liceo che frequenta, un “ragazzo da tappezzeria” appunto. Charlie deve questo suo comportamento schivo e solitario a una serie di traumi avvenuti durante la sua vita, di cui lui racconta al misterioso destinatario delle lettere e che ci permettono di comprenderlo meglio. Il punto di svolta per Charlie arriva grazie all’amicizia con Patrick, un ragazzo più grande che gli insegna ad aver fiducia in se stesso e il valore dell’amicizia, e con Sam, sorella di Patrick che stringe un legame molto profondo con Charlie.

Il romanzo si fa portavoce del periodo critico e delicato dell’adolescenza, del bullismo e, soprattutto, della violenza sessuale, senza parlarne apertamente ma, al contrario, facendolo intuire al lettore, in modo che sia lui stesso a svolgere le opportune riflessioni.

Ed è questa componente del romanzo che permette di distanziarlo dai classici young adult ambientati nei licei americani, e di inserirlo invece all’interno di una sottocategoria per adolescenti, dedicata a quei libri che trattano tematiche complesse e problematiche comuni tra i ragazzi.

Michela Bianco

Vive a Torino dove studia Scienze della Mediazione Linguistica. Da sempre appassionata di narrativa e scrittura creativa, incuriosita e stimolata alla cultura dall’ambiente in cui è cresciuta, ha partecipato a numerosi concorsi letterari italiani e a corsi di scrittura, e attualmente sta seguendo la pubblicazione del suo primo romanzo. Appassionata di viaggi, scrive recensioni dei luoghi che visita e possibili itinerari turistici.

 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT