Libreria

Chocolat – Joanne Harris

on
July 27, 2019

Chi non ha sognato almeno una volta di entrare nella cioccolateria di Vianne, guardare il disegno all’interno del cerchio rotante e scoprire qual è il tipo di cioccolato preferito?
Chocolat, romanzo del 1999, deve infatti gran parte della sua fama al film, che con le musiche, la voce suadente del narratore e la maestria di Juliette Binoche e Johnny Depp (e non solo loro) è riuscito a trasformare in pellicola ciò che Joanne Harris aveva descritto a parole.
Harris ci narra di un pacato villaggio francese ( probabilmente durante il secondo dopoguerra), la cui monotononia viene scombussolata dall’arrivo di Vianne e sua figlia che, nonostante l’aperto dissenso degli abitanti, riescono a introdurvi una nota di modernità, allegria e convivialità, trasformando l’atmosfera cupa e grigia in vivace e colorata.
Grazie al ritmo non sempre incalzante, l’autrice riesce a soffermarsi sulle descrizioni del paesaggio, dei personaggi e soprattutto del cioccolato: la sua preparazione, la sua storia, la passione di Vianne nel lavorarlo… riusciamo così a immedesimarci appieno nella storia, a immaginarci il paese, i suoi vicoli, le insegne sbiadite dei negozi, al punto che ci sembra di averlo visitato, di averci vissuto.
E grazie al finale aperto, e non del tutto lieto, l’autrice prepara la strada per quello che sarà il secondo romanzo, Le scarpe rosse.

 

Michela Bianco

Vive a Torino dove studia Scienze della Mediazione Linguistica. Da sempre appassionata di narrativa e scrittura creativa, incuriosita e stimolata alla cultura dall’ambiente in cui è cresciuta, ha partecipato a numerosi concorsi letterari italiani e a corsi di scrittura, e attualmente sta seguendo la pubblicazione del suo primo romanzo.

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT