Soundcheck

“Via del Vanto” – Joan Quille

on
November 7, 2019

Joan Quille è un album composto da sette tracce e vuole raccontare una storia, in una forma fiabesca, poiché è l’espediente narrativo più semplice che sin dall’infanzia ci permette di cogliere al meglio determinati messaggi che si ha intenzione di trasmettere. La favola racconta di una principessa che vive in un castello insieme ad un drago del quale è innamorata. Nonostante la possibilità di salvezza proveniente dall’esterno con la presenza di un principe lei rimane ancorata al sentimento che prova per il mostro. Al termine della storia lei comprende che il loro tipo di rapporto, tuttavia, non può essere reale ed anzi, non fa che prosciugarla; capisce che per uscirne deve essere lei la salvatrice di sé stessa: uccide il drago e scappa dal castello.

Ovviamente questa è una descrizione allegorica: il drago è rappresentativo delle paure umane, del lato oscuro che ci appartiene e che talvolta ci appare affascinante tanto da cadervici vertiginosamente. L’ancora di salvezza da questa prigionia è l’amore e il coraggio, valori incarnati da una principessa guerriera…sentimenti che certamente possono essere aiutati a crescere dall’esterno, grazie ad altre persone (come ci mostra la figura del principe), ma che noi stessi non siamo in grado di riconoscere fin quando non siamo i primi ad accettarne l’esistenza e ad affrontarle.

L’apertura.

Via del vanto” è lo spiraglio … il filo di luce che Joan Quille scorce dalla reclusione nel suo castello, speranza di evasione, proveniente da una realtà che è al di fuori della sua prigionia.

È stato un principe venuto da lontano ad aprirle le porta per mostrarle quale mondo ci stia fuori, ma seppur lei intravede la fuga non accetta di seguirla; in una selva, una sorta di limbo tra due posti, vive il dissidio tra i suoi sentimenti e la necessità raccontatale da un drago: l’ordine di non abbandonare le mura ma di restare chiusa nell’isolamento, accanto a lui.

Ma qual è la giusta via, di fatto? Quale la verità?

Star lì oppure spogliare le proprie emozioni, squarciare l’intimità?

Cosa sta attraversando la principessa? Gli abitanti del villaggio vicino la sentono cantare e ognuno deduce la propria versione dei fatti, non conoscendo e non volendo indagare la battaglia che sta affrontando. Intorno è un incessante vociferare; ognuno ha la propria presunzione da raccontare. Lungo la stretta Via del vanto.

Articolo di Annalisa Mazzolari

Laureata alla triennale di Filosofia presso l’Università degli studi di Trento e in attesa di proseguire con il biennio magistrale a Milano. Oltre alla filosofia coltiva la passione per la musica: diplomata all’ottavo anno di pianoforte presso il Conservatorio di Brescia e in canto lirico presso il Conservatorio di Bergamo.

 

 

 

 

 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT