Soundcheck

Rape me – Nirvana

on
December 29, 2019

Rape Me (che tradotto letteralmente significa “stuprami”) è certamente una delle canzoni più controverse dei Nirvana. In Utero (1993), l’album in cui fu inserita, divenne accettabile agli occhi di molti acquirenti soltanto dopo che il titolo della canzone venne cambiato in Waif Me all’interno di un’edizione speciale con tanto di copertina modificata. Prima che ciò avvenisse, infatti, il pezzo fu probabilmente la vera ragione per cui le catene discount store della K-Mart e della Wal-Mart si rifiutarono di ordinare l’album.
La canzone nacque nel giugno del 1991, quando Kurt Cobain, durante una pausa nelle sessioni di mixaggio di Nevermind, iniziò a giocherellare con gli accordi di Smell Like Teen Spirit e il tema di Polly. Rape Me venne in effetti concepita come una risposta di Polly all’uomo che la sta brutalizzando. A tal proposito lo stesso Kurt dichiarò: «Una donna che viene violentata, che è furiosa per quanto sta subendo… è un po’ come se dicesse “su forza, violentami, fallo, tanto poi la pagherai”». Ma al momento di essere registrata, la canzone era diventata più autoriflessiva, e lo stupro simbolico. Cobain sembrava non cantare più in nome di Polly, bensì di se stesso. Sembrava raccontare della sua personale lotta per mantenere la propria integrità e privacy; una lotta estenuante che, come si evince dal testo, lo porterà a cedere e ad offrirsi a fan e media scatenati.

Testo

Rape me, rape me my friend
Rape me, rape me again
I’m not the only one
I’m not the only one
I’m not the only one
I’m not the only one
Hate me
Do it and do it again
Waste me
Rape me, my friend
I’m not the only one
I’m not the only one
I’m not the only one
I’m not the only one
My favorite inside source
I’ll kiss your open sores
Appreciate your concern
You’re gonna stink and burn
Rape me, rape me my friend
Rape me, rape me again
I’m not the only one
I’m not the only one
I’m not the only one
I’m not the only one
Rape me (rape me)
Rape me (rape me)
Rape me (rape me)
Rape me (rape me)
Rape me (rape me)
Rape me (rape me)
Rape me (rape me)
Rape me (rape me)

Rape me

Recensione di Linda Vassallo

Studia Culture e letterature del mondo moderno presso l’Università Statale di Torino. I  suoi studi universitari mirano particolarmente all’incremento delle conoscenze letterarie, linguistiche, musicali, cinematografiche ed artistiche.

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT