Curiosità

11 febbraio 1969: Jennifer Aniston

on
February 11, 2020

Jennifer Aniston in Friends, dove interpreta Rachel Green

Compie cinquantuno anni la nostra Rachel Green!
Jennifer incarna, per certi versi, la classica ragazza americana in cerca di fortuna tra New York e Los Angeles.
Dopo aver assistito a uno spettacolo a Broadway decide che la sua carriera sarà nel campo della recitazione, così si trasferisce a Los Angeles dove, tra un’audizione e l’altra, fa la cameriera per vivere.

Nel 1994 arriva il ruolo fatto su misura per lei, quello di Rachel Green nella sitcom Friends. Il suo personaggio ha una bella evoluzione nel corso delle stagioni; Rachel è sofisticata, con uno stile elegante, simpatica e particolare.
La storia d’amore tra lei e Ross è una delle più belle della serie e sarà anche questa a cambiare l’ingenua Rachel Green, ragazza ricca che lascia il futuro sposo sull’altare per correre tra le braccia dell’unica, vera, amica che ha: Monica. Forse sarà proprio questo personaggio a influenzare le voci che girano attorno a Jennifer Aniston, una delle attrici più amate al mondo e che otterrà, grazie al ruolo di Rachel, un Emmy, un Golden Globe e Screen Actors Guild Awards.

Jennifer Aniston e Brad Pitt

Naturalmente, la relazione tra Jennifer e l’attore Brad Pitt è stata una delle più chiacchierate e invidiate degli ultimi anni nonostante il matrimonio tra le due star sia durato non più di qualche mese. Adesso, però, che sembra esserci un ritorno di fiamma i fan sono impazziti e sperano ancora di vederli insieme.

Dopo Friends sarà la compagna di Jim Carrey in “Una settimana da Dio(2003), cinque anni dopo arriverà “Io e Marley” e nel 2013 giunge sul grande schermo la commedia “Come ti spaccio la famiglia”.
Insomma, la carriera della Aniston procede a gonfie vele, un po’ meno la vita sentimentale dato che il matrimonio con l’attore Justin Theroux finisce dopo meno di tre anni, nel 2018.
Tuttavia, non è un’attrice che parti soltanto comiche, infatti tra le sue interpretazioni più apprezzate dalla critica rientrano i ruoli di Justine in “The Good Girl(2002) e di Claire Simmons in “Cake” (2014), entrambi film drammatici e toccanti, in cui Jennifer dà il meglio di sé, interpretando una donna di fronte a un bivio, in “The Good Girl”, che la lega sia al marito con il quale non vive una felice vita coniugale, sia all’uomo con cui vi è una chimica profonda e con il quale sa di poter intrattenere un rapporto sincero; e sottolineando il peso emotivo di un avvocatessa (in “Cake“) che, costretta a prendere dei medicinali per attutire i dolori in seguito a un incidente, nel corso di alcuni incontri in un gruppo di sostegno, viene a conoscenza del suicidio di un’altra donna partecipante a quegli incontri.

Jennifer Aniston durante la premiazione dei SAG per “Miglior attrice in una serie drammatica” per “The Morning Show”

La Aniston si impegna anche a sottolineare quanto l’avere dei figli non sia una sua priorità e ha anche tentato di annientare il pregiudizio che indica la maternità come dovere della donna.
Inoltre, ha combattuto più volte contro i pettegolezzi che la riguardavano, dimostrando di essere attenta alla condizione della donna che sarebbe quella presa di mira quando una relazione finisce.
Jennifer Aniston rappresenta un’icona di stile fin dai tempi di Friends: i suoi look sono sempre impeccabili e alla moda, sia nella serie tv, sia fuori sui vari tappeti rossi di Hollywood.

Infine, arrivando ai giorni nostri: Jennifer Aniston inizia il 2020 con il botto ottenendo il premio come miglior attrice protagonista in una serie drammatica.
Insomma, dopo tanti anni di duro lavoro, finalmente Jennifer Aniston ha ottenuto il riconoscimento per il suo talento: non solo bellezza, ma grandi capacità finalmente celebrate!
Buon compleanno Jen!

 

 

 

 

 

 

Sitografia

https://www.pinterest.it/pin/26177241555051236/?lp=true
https://www.ourmovielife.com/2019/09/09/the-character-of-rachel-green/
https://www.freepressjournal.in/entertainment/hollywood/brad-pitt-attends-ex-wife-jennifer-anistons-christmas-party
https://people.com/tv/sag-awards-2020-outstanding-performance-female-actor-drama-series/

Alessandra Sansò

laureata Magistrale in Psicologia Clinica e di Comunità presso l’Università degli Studi di Genova con una tesi dal titolo “Alessitimia in adolescenza: un contributo alla validità convergente degli strumenti di valutazione”.
I suoi interessi principali riguardano l’adolescenza e le sue caratteristiche, ma si concentra anche su concetti della Psicologia Sociale, quali deumanizzazione e stigmatizzazione quantomai presenti nella società moderna.

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT